Martedì, 02 Agosto 2022 10:49

Cia Veneto, adeguamenti insufficienti per il prezzo del latte In evidenza

Italatte, la società del gruppo francese Lactalis che è il maggior primo acquirente del latte italiano (marchi Cademartori, Galbani, Invernizzi e Parmalat), ha siglato il nuovo prezzo del latte. L’ accordo è stato raggiunto su una media di 57 centesimi al litro e quattro fasce di prezzo: 55 cent/l nei mesi di luglio e agosto, 57 cent/l nei mesi di settembre e ottobre, 58 cent/l nel mese di novembre e 60 cent/l nel mese di dicembre.


Anche Granlatte aggiorna il prezzo del latte: il latte alimentare dell’area Nord verrà pagato con un acconto, Iva esclusa, di 55 centesimi a litro a luglio e agosto e 56 centesimi a settembre (rispetto a un prezzo di riferimento di 57 centesimi). L’acconto sale a 57 centesimi a litro a novembre (a fronte di un prezzo di riferimento di 58 centesimi) e a 59 centesimi in dicembre (a fronte di un prezzo di riferimento di 60 centesimi). Adeguamenti anche per il latte ad alta qualità e biologico come da tabella sottostante.
Come rilevato da Cristiano Fini, presidente nazionale di Cia Agricoltori Italiani, questi adeguamenti compensano solo in parte l’aumento di tutti i costi di produzione, in particolare dell’ alimentazione a seguito della devastante siccità.

prezzolatte

Letto 105 volte Ultima modifica il Giovedì, 08 Settembre 2022 10:49
Meteo Veneto

turismo verde

Chi siamo

La Confederazione Italiana Agricoltori del Veneto è la struttura della Cia che opera nel territorio veneto. È un’organizzazione laica, autonoma dai partiti e dai governi, che lavora per il progresso dell'agricoltura e per la difesa dei redditi e la pari dignità degli agricoltori nella società, rappresentando oggi oltre 35.000 aziende.

Leggi tutto...

MIPAAF

Feed non trovato

Notizie Europa

Feed non trovato