Mercoledì, 22 Aprile 2020 08:25

Gedi, 16 aprile 2020

20200417Gedi

Pubblicato in Rassegna Stampa
Mercoledì, 22 Aprile 2020 08:22

La Voce di Rovigo, 16 aprile 2020

20200416VocediRovigo

Pubblicato in Rassegna Stampa
Mercoledì, 22 Aprile 2020 08:21

Corriere di Verona, 16 aprile 2020

20200416CorriereVerona

Pubblicato in Rassegna Stampa
Mercoledì, 22 Aprile 2020 08:20

Corriere del Veneto, 16 aprile 2020

20200416CorriereVeneto

Pubblicato in Rassegna Stampa
Mercoledì, 22 Aprile 2020 08:18

L'Arena, 16 aprile 2020

20200416Arena

Pubblicato in Rassegna Stampa
Mercoledì, 15 Aprile 2020 07:38

Lavoro stagionale, problema di tutti

«Stupisce e sconcerta la firma del patto annunciata dagli assessori regionali Giuseppe Pan ed Elena Donazzan con una delle associazioni del mondo agricolo per facilitare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro».

Pubblicato in Notizie in evidenza

Gli agriturismi disponibili ad ospitare le persone bloccate in Veneto o in isolamento obbligatorio. È una delle proposte che Cia Agricoltori Italiani Veneto ha rivolto alla Regione, con una lettera inviata al presidente Luca Zaia e agli assessori all’Agricoltura Giuseppe Pan, al Turismo Federico Caner e alla Protezione Civile Giampaolo Bottacin.

Pubblicato in Notizie in evidenza

Gianmichele Passarini, presidente di CIA Agricoltori Italiani Veneto, saluta con soddisfazione la firma del protocollo d’intesa con la Regione Veneto e gli altri protagonisti del mondo produttivo e sociale.
«Il settore agricolo - ricorda Passarini - è tra quelli maggiormente esposti al rischio di irregolarità, per il carattere prevalentemente stagionale della domanda e per la difficoltà nel gestire i rapporti di lavoro con la manodopera. Proprio per questo abbiamo partecipato attivamente al percorso che ha portato alla firma di un protocollo per il contrasto del caporalato.
Con il documento di intesa di oggi ampliamo il raggio d’azione, perché l’illegalità si annida a tutti i livelli della filiera agricola e a farne le spese sono i nostri contadini».
Pressati da costi molto alti e redditività sempre più bassa, potrebbero essere “tentati” di prendere delle scorciatoie, appunto illegali, non capendo che così rischiano di perdere per sempre la loro libertà e la loro sicurezza.
«Ben venga dunque – conclude Passarini - questo protocollo, a patto che diventi uno strumento di azione concreta: vorrei ricordare oggi la grande manifestazione di Libera (associazione con la quale CIA collabora da molti anni) del marzo scorso, che aveva acceso un riflettore sulle infiltrazioni mafiose nella nostra regione. Il problema esiste e va affrontato».

Pubblicato in Notizie in evidenza

Il “Commissario Delegato per i Primi Interventi Urgenti di Protezione Civile in Conseguenza degli Eccezionali Eventi Meteorologici che hanno interessato il Territorio della Regione Veneto a partire da ottobre 2018” Luca Zaia ha firmato l’ordinanza di approvazione dei bandi per contributi a imprese e privati che hanno subito danni durante l’eccezionale ondata di maltempo di fine autunno 2018.

I cinque bandi sono suddivisi per settore: “agricolo” e forestale; “acquacoltura e pesca”, imprese del “settore foreste”; imprese di “settori diversi da quelli agricolo, forestale, dell’acquacoltura e pesca”; “privati”.

Pubblicato in Informazioni tecniche
Martedì, 21 Maggio 2019 11:26

Firmato il protocollo sul caporalato

«È stato un anno di intenso lavoro: questo protocollo non rappresenta certamente un punto di arrivo bensì di partenza per contrastare il caporalato».
Gianmichele Passarini, presidente di CIA Agricoltori Italiani Veneto, saluta con soddisfazione la firma – avvenuta stamattina a Palazzo Balbi - del documento con la Regione Veneto e gli altri protagonisti del tavolo di confronto.
«Il settore agricolo - ricorda Passarini - è tra quelli maggiormente esposti al rischio di irregolarità, per il carattere prevalentemente stagionale della domanda e per la difficoltà nel gestire i rapporti di lavoro con la manodopera. Purtroppo anche la campagna veneta è attraversata da situazioni al limite della legalità. Come associazione di categoria, siamo già impegnati per il contrasto a questo fenomeno, aderendo al progetto NAVE (Network Antitratta per il Veneto) e collaborando con realtà come Libera. Venendo al protocollo di oggi, alcune delle nostre richieste sono state accolte, su altre dovremo ancora lavorare».
«Caporalato – conclude il presidente regionale di CIA - non vuol dire solo sfruttamento e illegalità, ma anche insicurezza e mancanza di controlli: il legame con gli infortuni sul lavoro diventa poi inevitabile. Per questo è importante vigilare e per questo è importante l’accordo odierno».

Pubblicato in Notizie in evidenza
Pagina 1 di 2