Gli agriturismi potranno consegnare a domicilio la spesa di prodotti agricoli e pasti preconfezionati. Lo ha annunciato l’assessore regionale al Turismo Federico Caner al presidente di Cia Veneto Gianmichele Passarini, che qualche giorno fa - il 17 marzo scorso - aveva chiesto alla Regione di derogare la legge sugli agriturismi.

Pubblicato in slideshow

lI Governo ha emanato con il DPCM 22 marzo 2020 nuove ulteriori misure in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero territorio nazionale. Ecco il documento con le integrazioni.

Documento

Pubblicato in Informazioni tecniche
Lunedì, 23 Marzo 2020 16:28

Limitazioni delle attività, la guida

Con il DPCM 22 marzo 2020 in vigore dal 23 marzo, il Governo, in relazione all’ulteriore aggravarsi della situazione sanitaria, ha deciso un’ulteriore “stretta” prevedendo la chiusura delle attività produttive non essenziali.

Pubblicato in Informazioni tecniche

Gli agriturismi disponibili ad ospitare le persone bloccate in Veneto o in isolamento obbligatorio. È una delle proposte che Cia Agricoltori Italiani Veneto ha rivolto alla Regione, con una lettera inviata al presidente Luca Zaia e agli assessori all’Agricoltura Giuseppe Pan, al Turismo Federico Caner e alla Protezione Civile Giampaolo Bottacin.

Pubblicato in Notizie in evidenza

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze, con il Comunicato n. 50 del 13 marzo 2020, ha reso
noto che “I termini relativi ai versamenti previsti al 16 marzo saranno differiti con una norma nel
decreto legge di prossima adozione da parte del Consiglio dei Ministri, relativo alle misure per
il contenimento degli effetti dell'epidemia di Covid-19. Il decreto legge introdurrà anche ulteriori
sospensioni dei termini e misure fiscali a sostegno di imprese, professionisti e partite IVA colpite
dagli effetti dell’emergenza sanitaria”.
Ecco la COMUNICAZIONE

Pubblicato in Informazioni tecniche

«Nessuna diminuzione della produzione di latte, è anzi il momento che la politica intervenga e tuteli dei nostri produttori».

Gianmichele Passarini, presidente di Cia Agricoltori Italiani Veneto, è reduce da decine di contatti con allevatori della nostra regione. Il Veneto è la terza regione d’Italia – dopo Lombardia ed Emilia Romagna – per produzione di latte. Nel 2019 si è arrivati a 1,15 milioni di tonnellate prodotte. Tra l’altro, in questa fase della stagione, si registra fisiologicamente il picco stagionale della produzione e delle consegne ed è impensabile ipotizzare un rallentamento, interrompendo la mungitura delle vacche da latte proprio nel loro periodo di lattazione.

«Non possiamo fermare il settore - aggiunge Passarini - i produttori sono preoccupati per i conferimenti di latte nell’immediato futuro, dopo le richieste di alcuni caseifici di rallentare le lavorazioni per la chiusura delle mense e dei canali bar e ristorazione, conseguente alle nuove misure di contenimento. A livello nazionale abbiamo proposto al governo di intervenire, bloccando i contratti con l’estero e spingendo le grandi aziende casearie e di trasformazione ad acquistare latte fresco italiano dai nostri allevatori.

A livello regionale invece abbiamo chiesto la convocazione del tavolo verde all’assessore all’Agricoltura Giuseppe Pan: la riunione si svolgerà lunedì prossimo. Proporremo di arrivare ad una soluzione unitaria e che tenga conto non soltanto dell’emergenza ma del lungo periodo. Le misure palliative possono dare risposta nell’immediato, ma dobbiamo avere la capacità di guardare con senso di responsabilità al futuro»

Pubblicato in slideshow
Giovedì, 12 Marzo 2020 18:08

Emergenza Covid-19

In merito all'emergenza coronavirus e alla luce del DPCM dell'11 marzo 2020, pubblichiamo un documento di Cia Nazionale con i chiarimenti sulla chiusura delle attività commerciali e sul ruolo dell'agricoltura.

DOCUMENTO

Pubblicato in Informazioni tecniche

«Avevamo detto fin dall’inizio che la questione coronavirus era un problema di comparto e non di zona rossa. Il Tavolo Verde convocato oggi dalla Regione Veneto ne ha responsabilmente preso atto, accogliendo molte delle proposte che abbiamo avanzato».

Pubblicato in slideshow
Lunedì, 02 Marzo 2020 10:50

Proroga di 14 giorni per il bandi del PSR

A seguito dell’emergenza coronavirus la Regione Veneto proroga di ulteriori 14 giorni le scadenze dei bandi del Programma di sviluppo rurale 2014-2020 deliberati il 23 dicembre scorso, che mettono a disposizione delle imprese agricole e della sostenibilità del settore primario oltre 91 milioni di euro. Ne dà notizia l’assessore all’Agricoltura che oggi ha sottoposto all’approvazione della Giunta il provvedimento di proroga per posticipare di due settimane i termini inizialmente previsti al 10 marzo, il 9 aprile e il 24 aprile, a seconda del tipo di intervento.

Pubblicato in Notizie in evidenza
Mercoledì, 26 Febbraio 2020 15:01

Il Gazzettino, 26.02.20

20200226Gazzettino1

20200226Gazzettino2

Pubblicato in Rassegna Stampa