Archivio

In Veneto le temperature precipitate sotto zero e la conseguente brinata, ha comportato gravi danni per molte colture: dai vigneti alle orticole, dal mais ai frutteti, tutte produzioni che sono state duramente colpite dopo che le temperature primaverili ne avevano anticipato lo sviluppo.

Dopo i ripetuti terremoti in Centro Italia, le strutture ricettive "verdi" di Marche, Umbria, Abruzzo e Lazio continuano a fare la conta delle perdite. L'effetto "suggestione" generato attorno al sisma ha bloccato i turisti, nonostante la maggior parte delle 3.852 aziende agrituristiche presenti nelle 4 regioni si trova in aree lontane dal cratere, in cui sono rispettate tutte le norme di staticità e sicurezza.